mercoledì 7 settembre 2011

Without you here, I'm the loser of the year.

Questa città era molto più piacevole quando potevo ricevere i tuoi sms lunghi in cui raccontavi come avevi trascorso la giornata senza di me, descrivendomi odori e sapori con una precisione incredibile.
Anche aspettare era molto più gradevole quando, dopo un quarto d'ora trascorso a guardarmi intorno nella speranza di veder sbucare un viso familiare, quello a cui sorridere con gioia pensando Non sono più sola, non sono più sola, sei arrivato, non sono sola, eri tu.

Nessun commento:

Posta un commento